TB-802 Quadcopter – Recensione

26 luglio 20176 commenti
Quadcopter TB-802 è un drone dal prezzo accessibile e che risulta essere piuttosto innovativo per via del controller di cui è dotato.

UNBOXING

Appena entrati in contatto con la confezione di vendita del quadcopter, si ha l’impressione di avere tra le mani un giocattolo per bambini. Personalmente avrei optato per un look più professionale, e non ritengo il costo irrosorio dell’apparecchio essere una giustificazione a questa mancanza.

In ogni caso, al suo interno possiamo trovare: TB-802 Quadcopter, controller, batteria, caricatore e infine due paia di eliche rosse e nere.

TB-802 Quadcopter

Il quadcopter in questione è un drone lightweight circondato da un perimetro in plastica che protegge le eliche in caso di inevitabili cadute. Ai quattro angoli dell’unità centrale sono posizionati dei LED che segnalano all’utente quando il device è pronto al decollo, e resteranno completamente accese durante l’utilizzo.

Il quadcopter è comandato da un controller che permette di svolgere determinate azioni, la cui fondamentale è ovviamente quella di direzionare il drone. Ciò avviene mediante hand motions, ossia inclinando la mano in apposite direzioni così da disignare il tragitto di volo.

Al di sotto dell’unità centrale è presente un vano dove è necessario inserire la batteria che alimenta TB-802. La batteria in questione ha un’autonomia limitata: richiede all’incirca novanta minuti per essere completamente ricaricata e consente fino a un massimo di dieci minuti di volo.

Si vola

Per poter effettuare il primo volo, sarà ovviamente necessario collegare la batteria a TB-802 Quadcopter. A procedura completata correttamente, il drone farà lampeggiare i suoi quattro LED per segnalarci che è pronto al decollo. Ora non basterà altro che premere il tasto centrale del controller e TB-802 inizierà a roteare le proprie eliche, sollevandosi da terra.

Ci troveremo quindi a qualche centimetro dal suolo, e sarà possibile assumere il controllo del quadcopter. I comandi sono molto intuitivi, basterà infatti inclinare la mano (da tenere in posizione orizzontale) nella direzione desiderata e il quadcopter si inclinerà a sua volta. Il tasto centrale del controller permetterà movimenti più avanzati, che andiamo a scoprire qua sotto:

UP Permette al quadcopter di effettuare un piccolo stunt, che consiste in una rotazione di 360 gradi
DOWN Tenendo premuto il tasto e muovendo la mano verso l’alto o il basso, è possibile aumentare o diminuire l’altitudine a cui si trova il drone
LEFT Consente di far ruotare il drone a sinistra o destra in base alla rotazione della mano
RIGHT Permette di diminuire la velocità secondo tre differenti livelli. Il più basso è altamente consigliato quando si è ancora dei novizi del volo

Dato il peso molto leggero del drone, il suo utilizzo in ambienti esterni è fortemente limitato dalla presenza di vento che, anche nel caso di minima intensità, ostacola notevolmente il funzionamento di TB-802 Quadcopter.

Verdetto Finale

TB-802 Quadcopter è un quadcopter entry-level dal prezzo accessibile a tutti, all’incirca 19€, e che nonostante ciò risulta essere molto divertente da pilotare, principalmente perché, al contrario dei concorrenti, non necessita di uno smartphone o un joypad ad-hoc.
Sono però molto indeciso nel consigliarne l’acquisto in quanto sinora ho tralasciato un dettaglio… minore. Dopo aver utilizzato il drone per qualche giorno, avendo totalizzato all’incirca due ore di volo complessive, TB-802, dopo un atterraggio da lui stesso forzato, ha smesso completamente di funzionare. Non posso sapere con certezza se sia TB-802 in sé a essere inaffidabile o se semplicemente sono stato sfortunato io ad entrare in possesso di un modello difettoso, ma mi sento comunque in dovere di segnalare quanto accaduto.

Acquista TB-802 su TomTop

  • o1979

    a me pare proprio un giocattolino..altro che confezione professionale

    • ma io ho detto proprio questo! che sembra un giocattolino!

  • ajaxx

    cavolo,se è vero che è cosi leggero da avere difficolta anche in presenza di un leggero venticello,immagino che non ci si possa nemmeno collegare una piccola videocamera! sarebbe troppo pesante per volare!

    • Amedeo Masia

      ne avevo uno simile… e non riusciva ad alzarsi in volo con una sjcam attaccata

    • Mi piacerebbe poterti fornire una risposta, ma purtroppo non ho più modo di effettuare un test

  • zedbest

    Per l’a fine prematura che ha fatto, credo proprio che la confezione, così com’é, sia invece azzeccatissima.