Apple: alcuni MacBook Pro con difetti video non godranno più dell’assistenza gratuita

22 maggio 20178 commenti
Apple comunica ai suoi utenti che specifici modelli di MacBook Pro, commercializzati durante il 2011, non hanno più diritto al programma di riparazione gratuita sviluppato per quelle unità con evidenti problemi legati alla visualizzazione del flusso video sullo schermo.

Apple esclude i MacBook Pro del 2011 dal programma di assistenza gratuita

Come indicato sulla relativa pagina del sito ufficiale, tra i difetti che vengono tirati in ballo dalla società di Cupertino abbiamo la completa assenza di immagini video sul display o la visualizzazione distorta delle stesse, nonché improvvisi riavvii dell’apparecchio.

Gli unici modelli che potranno ancora beneficiare di una copertura gratuita nell’ambito della riparazione sono:

  • MacBook Pro Retina, 15 pollici (metà 2012);
  • MacBook Pro Retina, 15 pollici (inizio 2013).

Invece, brutte notizie per coloro che posseggono una delle seguenti unità, in relazione alle quali l’eventuale assistenza sarà a titolo oneroso:

  • MacBook Pro, 15 pollici (inizio 2011);
  • MacBook Pro, 17 pollici (inizio 2011);
  • MacBook Pro, 15 pollici (fine 2011);
  • MacBook Pro, 17 pollici (fine 2011).

Chi di voi ha riscontrato problematiche simili sull’Apple MacBook Pro in possesso?

  • dilan

    Io ho riscontrato lo stesso problema su imac 24″ late 2009 (problema riscontrato il primo giorno di utilizzo). Dopo che il computer mi fu rispedito dall’assistenza tale e quale a come lo comprai decisi di incazzarmi chiamando i rivenditori, che a loro volta si incazzarono con apple chiedendogli una sostituzione completa per diritto, e cosí fecero.

    • olè

      strano però sei uno dei pochi, se non l’unico, che ho sentito che si è lamentato dell’assistenza a maggior ragione dopo il primo giorno, visto che in genere è proprio la prassi di apple sostituire il device in questione, in ogni caso la tua storia in realtà funziona da eccezione che conferma la regola.

      • dilan

        Se non ricordo male (fatti riconducibili al 2009..) furono due le volte che apple mi rispedí il dispositivo tale e quale, per questo mi arrabbiai veramente tanto, non capendo neanche perché non me lo sostituirono al primo colpo…

  • sanio

    macbook pro 17 il piu grosso di sempre…😢

  • Tersicore1976

    Ma di fatto Apple sta dicendo che questi prodotti hanno un difetto conosciuto, ma sono diventati obsloleti, per cui si paga la sostituazione del pezzo, o che se dal 2011 non si è ancora manifestato, vuol dire che eventuali difetti che dovessero uscire adesso non sono coperti dalla sostituzione gratuita?
    A me ad esempio fu sostituito in garanzia los chermo dell’iMac 21″ perchè entrava della polvere in alto a sinistra. Chi mi ha cambiato il pezzo gratuitamente mi aveva a vvisato che il problema era noto, e che c’era pure un possibile problema al SuperDrive, di attendere un paio di mesi e poi farlo cambiare. Non l’ho ascoltato e si è rotto 6 anni dopo. Ovviamente il prodotto era ormai “vintage” senza possibilità di riparazione anche pagando… Ho atteso troppo tempo io.
    Sono due cose diverse non dare assitenza o darla a pagamento perchè dopo un tot di tempo se il prodotto non si presenta “loro desumono” che il prodotto ne sia esente…

    • sailand

      no, il difetto si manifesta piu’ volte, a me e’ successo la prima volta appena finita la garanzia nel 2013 e dovetti pagare non avendo apple ancora riconosciuto il difetto.
      poi arrivo’ il rimborso riconosciuto il problema ma nel 2016 si riruppe e, nonostante ci fosse ancora la campagna di richiamo, me lo ripararono “gratis” trovando pero’ altre parti rotte (che per il loro tool diagnostico erano sane) da sostituire a pagamento di importo guarda caso uguale alla sostituzione della mainboard difettosa.
      insomma apple sta dicendo che nel 2018 mi si rirompera’ e dovro’ buttarlo o ricomprarlo.
      un vero schifo, la apple degli ultimi anni (sara’ un caso dopo jobs?) e’ troppo ingorda e non ha piu’ quella serieta’ verso gli utenti.
      un macbook pro del 2008 fu sostituito con un modello superiore in garanzia, i modelli del 2011 avrebbero dovuto essere sostituiti con modelli senza il chipset grafico che per errori di progettazione (presumo insufficiente raffreddamento) crepano dopo un paio di anni.

  • denis perricone

    Non capisco cosa significhi…non sono prodotti del 2011?? Di 6 anni fa? Non è normalenche non sono in garanzia? Oppure si riferisce pure a prodotti usciti nel 2011 ma acquistati entro i 2 anni?? Se dovesse essere valida quest’ultima opzione, significa che vendono ancora modelli di 6 anni fa?

    • Apple sostiene un programma detto “quality program” dove per alcuni difetti riconosciuti su una serie di prodotti la soluzione dello specifico difetto è gratuita. Ad esempio molti iPhone 5 rientrano nel programma di qualità per la batteria è per il tasto di accensione, trovi tutto nella sezione supporto di Apple.com . Oppure alcuni MacBook hanno una gomma nella scocca inferiore che per il calore prodotto dalla scheda video comincia a scollarsi, anche per questo hanno previsto una riparazione gratuita. L’unico requisito è trova il mio iPhone/iPad/Mac disattivati